Champagne Caudalies – De Sousa

De Sousa è uno dei produttori più seri e affidabili della Champagne, ci troviamo ad Avize, una delle capitali della Côte des Blancs.

La sua Cuvée de Caudalies s.a. (esiste anche una versione millesimata dal prezzo importante) è 100% chardonnay di Avize (quindi Grand Cru) di cui il 50% “réserve perpétuelle” (una sorta di solera, oggi molto in voga in Champagne ma in casa De Sousa non è certo una concessione alle mode), vinificata in legno, sboccatura Ottobre 2020, naso e bocca molto importanti e “polpose”, come nello stile di De Sousa, l’argilla di Avize è di impressionante evidenza all’olfatto, direi paradigmatico nel leggere il terroir.

Bocca anch’essa larga, spumosa, ricca, uno Champagne godurioso da tutto pasto da abbinare, senza affatto sminuirlo, con tortellini o ravioli burro e salvia o un bel culatello stagionato.

Altro colpo riuscito del bravo Erick De Sousa!

Gregorio Mulazzani
Facebook: @gregorio.mulazzani

Champagne Blanc de Blancs Extra-Brut 2012 – Franck Bonville

Ci troviamo ad Avize, cuore dello chardonnay in Champagne, dove opera Franck Bonville bravissimo produttore che propone una qualità alta e costante a dei prezzi – cosa non scontata di questi tempi – davvero molto corretti.

Questo Extra-Brut, dal dosaggio contenuto a 2,5 g/l, è un 2012 con ben 7 anni di permanenza sui lieviti (sboccatura luglio 2020, avrebbe bisogno ancora di qualche mese di bottiglia ma aspettare ahimè è difficile), è uno dei suoi prodotti best buy.

Naso citrino e di bellissima e profonda mineralità calcarea, bocca salata, sapida e con acidità da vendere, stupendo con antipasti di mare o sushi, si beve con grandissimo piacere e in due la bottiglia finisce in un lampo.

Consigliatissimo!

Gregorio Mulazzani
Facebook: @gregorio.mulazzani