Erbaluce di Caluso “Le Chiusure” 2019 – Favaro

L’erbaluce non è certo il vitigno più noto del Piemonte, eppure da qualche anno se ne parla e si degusta con una certa regolarità, grazie anche alla meritoria opera di valorizzazione portata avanti dalla Cantina Favaro.

Erbaluce di Caluso “Le Chiusure” 2019 – Favaro

Il vino che abbiamo assaggiato è il vino simbolo dell’azienda e ci sembra particolarmente riuscito.

Erbaluce di Caluso “Le Chiusure” 2019 – Favaro

Paglierino dai riflessi verde-oro.

Olfatto delicato e misurato, eppure articolato: dapprima un leggero anice e finocchietto, poi frutta bianca non molto matura, scorzetta di limone e, infine, qualche cenno gessoso e di mandorla fresca.

Bocca di grande equilibrio, il vino ha un certo volume anche glicerico, ma all’intensità si accompagna una freschezza dissetante che alleggerisce il sorso e dà profondità. Il vino risulta dinamico e armonico nello sviluppo. La chiusura è sapida e di ottima persistenza su ritorni minerali di grande eleganza.

Plus: il vino, già ottimo ora, lascia la netta impressione di poter migliorare ulteriormente. Se, come crediamo, qualche anno di affinamento in vetro fornirà un quid in più di espressività … diventerà un gioiellino!